Sottosegretario Ambiente in Commissione alla Camera

ROMA – ”Nessun conferimento di rifiuti non trattati nella discarica di Malagrotta. A partire dallo scorso 12 aprile nell’impianto gestito dal Consozio Colari non vengono piu’ conferiti rifiuti indifferenziati, come peraltro hanno potuto confermare le verifiche effettuate dal Comando dei Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente”. Cosi’ il sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, Marco Flavio Cirillo, ha risposto in Commissione Ambiente della Camera all’interrogazione sulla discarica di Malagrotta e relativa procedura d’infrazione presentata dai deputati Daga (M5S), Vignaroli (M5S), Busto (M5S), De Rosa (M5S), Mannino (M5S), Segoni (M5S), Terzoni (M5S), Tofalo (M5S) e Zolezzi (M5S). In una nota del ministero si precisa che ”dallo scorso 12 aprile, come previsto dall’ordinanza del 27 dicembre 2012 con cui il Commissario per il superamento dell’emergenza ambientale nel territorio della provincia di Roma aveva prorogato il conferimento dei rifiuti indifferenziati nella discarica di Malagrotta per 120 giorni a decorrere dal 1 gennaio 2013, solo rifiuti pre-trattati provenienti dagli impianti di trattamento meccanico biologico dei rifiuti urbani nella Regione Lazio sono stati conferiti all’impianto. Nel corso del suo intervento il sottosegretario Cirillo ha anche confermato la data del 31 luglio come termine entro cui il Commissario Goffredo Sottile, che nel frattempo ha prorogato l’autorizzazione a conferire rifiuti trattati nella discarica di Malagrotta fino al 30 settembre, dovra’ indicare la localizzazione di una discarica alternativa”.

http://www.ansa.it

Annunci