“Danni all’ambiente e alla salute”
Chincarini (Idv): “Individuare al più presto le responsabilità penali”

Viareggio, 13 ottobre 2011 – La Regione Toscana si è costituita parte civile nel procedimento relativo alla vicenda dell’inceneritore di Falascaia, in provincia di Lucca. La notizia era stata annunciata, spiega una nota, dall’assessore all’ambiente Anna Rita Bramerini nelle scorse settimane e oggi confermata in occasione della prima udienza.

La Regione si è costituita per i presunti danni arrecati all’ambiente, alla salute, e all’immagine della stessa amministrazione regionale, nel processo penale contro l’ad e un dipendente della Tev spa, gestore dell’impianto versiliese, rinviati a giudizio per falsificazione dei dati di emissione.

Sulla questione interviene, in una nota, il consigliere regionale Idv Maria Luisa Chincarini che auspica di ”giungere al piu’ presto ad una sentenza che accerti le responsabilità penali e dia il colpo finale alla chiusura definitiva dell’inceneritore”.
Secondo Chincarini ”la grande partecipazione e l’elevato numeri di Comuni della Versilia, di cittadini, amministratori e dirigenti provinciali dell’Idv di Lucca che stamani si sono costituiti parte civile, compresa la Provincia di Lucca, sono il segno inequivocabile che il danno ambientale e alla salute sono davvero ingenti”.

La Nazione ed di Viareggio

Annunci