L’EMERGENZA

In strada ancora 1900 tonellate, cento in meno rispetto a ieri. Giacomelli: “Grazie ai lavori effettuati nella discarica di Chiaiano aumenta la possibilità di conferimento”

Apertura straordinaria notturna degli impianti di Giugliano e Tufino per cercare di diminuire la quantità di rifiuti lungo le strade di Napoli. Stamattina la quantità di immondizia non raccolta dalle strade è di 1900 tonnellate, cento in meno rispetto a ieri.

Secondo quanto confermano l’Ufficio Flussi e l’assessore comunale all’Igiene Urbana del Comune di Napoli, Paolo Giacomelli, ieri sono state raccolte 1240 tonnellate e conferite alla discarica di Chiaiano e agli impianti di Tufino, Giugliano, Santa Maria Capua Vetere.

Nel dettaglio, secondo i dati dell’Ufficio Flussi 395 tonnellate sono state conferite a Chiaiano, 332 a Santa Maria Capua Vetere, 257 a Tufino più altre 45 tonnellate dopo la mezzanotte. Per oggi, rende noto l’Ufficio Flussi è previsto un conferimento di 1365 tonnellate di cui 415 già conferite a Chiaiano stamattina mentre 340 sono in atto a Santa Maria Capua Vetere, 350 a Tufino, 260 a Giugliano.

“Riteniamo che grazie ai lavori effettuati alla discarica di Chiaiano – spiega Giacomelli – la possibilità di conferimento possa aumentare fino a 500 tonnellate”. Importante viene, poi, definita l’apertura notturna degli impianti; la scorsa notte i conferimenti sono stati limitati in attesa della completa messa a regime.

Intanto, se difficoltà si registrano ancora in periferia, secondo quanto sottolineato dall’assessore Giacomelli, “si è avviata un’azione di intervento nelle aree di Chiaia e San Ferdinando” dove ieri c’è anche stata una protesta dei cittadini.

Fonte: repubblica.it

 

Annunci