Inceneritore a Trento, che fare?

La gara d’appalto per realizzare l’inceneritore a Trento è andata deserta perché giudicata economicamente non vantaggiosa dalle aziende concorrenti. Il Comune e la Provincia vogliono riproporla correggendo il bando, mentre il fronte dei contrari suggerisce di approfittarne per ripensare la politica di smaltimento dei rifiuti, dicendo no all’inceneritore.

SONDAGGIO

E’ giusto continuare sulla strada dell’inceneritore a Trento?
SI’ La termovalorizzazione dei rifiuti è l’unica strada per evitare di ritrovarsi con le discariche piene e arrivare alle situazioni limite di Napoli. In più si produce energia
(256 voti) 29%

NO L’inquinamento atmosferico provocato dall’inceneritore è superiore ai benefici e verrà pagato dalle generazioni future. Meglio intensificare la raccolta differenziata e utilizzare il trattamento meccanico dei rifiuti per il recupero e per la gestione a freddo.
(613 voti) 69%

NON SO Entrambe le soluzioni hanno dei pro e dei contro, l’importante è imboccare una strada senza indugi, prima che sia troppo tardi
(24 voti) 3%

893 voti alle 11:26. Sondaggio aperto alle 07:58 del 29.12.2010

http://temi.repubblica.it/trentinocorrierealpi-sondaggio/?pollId=2426

Annunci