NAPOLI (30 dicembre) – Capodanno pulito a Napoli. «Entro il 31 dicembre verranno eliminati i rifiuti dalle strade della città». Questo l’ultimo annuncio dopo un vertice ieri a Palazzo Chigi. L’intesa raggiunta nella riunione presieduta dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta , e alla quale hanno partecipato il presidente della Regione Campania, Caldoro, il sindaco di Napoli, Russo Iervolino, i presidenti e i prefetti delle Province campane, il responsabile della Protezione civile, Gabrielli. Entro 15 giorni verranno ripulite le strade della provincia. Individuate due nuove discariche «comprensoriali» da 250mila tonnellate ciascuna.[ Berlusconi: qualcuno ci ostacola, ora scendo in campo io e risolvo.

La Prestigiacomo al Mattino. «Viene prima la solidarietà e poi l’autosufficienza». Il ministro per l’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, in un’intervista al Mattino, traccia la strategia per superare definitivamente l’emergenza rifiuti in Campania. Una soluzione che passa, inevitabilmente, per l’apertura di nuove discariche. «Risolveremo il problema e continueremo a lavorare nel solco aperto dal decreto del 2008. Ma i ritardi e gli scioperi di queste settimane hanno contribuito in maniera decisiva a peggiorare la situazione e non sono in alcun modo imputabili al governo».

«Poste le basi per pulire città». «Sono state poste le basi per ripulire la città. Noi continueremo a fare la nostra parte, assicurando sempre il massimo impegno». Così l’assessore all’Igiene Urbana del Comune di Napoli, Paolo Giacomelli, commenta l’esito del vertice che si è svolto ieri a Palazzo Chigi, a Roma. È stato assicurato che tutti gli impianti presenti in Campania riceveranno i rifiuti e ciò, a giudizio di Giacomelli, rappresenta la premessa indispensabile per azzerare al più presto possibile il quantitativo di «arretrato» presente ancora lungo le strade della città. Si tratterebbe, secondo una stima dei tecnici del Comune, di un quantitativo tra le 650 e le 700 tonnellate di spazzatura, concentrate solo in alcuni quartiere.

La Iervolino: città pulita. Saranno «solo» 300 tonnellate di rifiuti ad occupare le strade di Napoli domani sera per l’arrivo del nuovo anno. A confermarlo il sindaco di Napoli, Rosa Iervolino, che mostra però preoccupazione per il futuro. «Ieri a palazzo Chigi abbiamo lavorato benissimo e devo ringraziare il sottosegretario Gianni Letta – ha detto Iervolino – garantiremo la città pulita per la notte di capodanno, ma proprio per trasformare la tensione di questo periodo in impegno normale, ci siamo dati appuntamento al 4 gennaio per continuare a lavorare con sinergia».

Fonte: il mattino

Annunci