I mezzi hanno raggiunto la discarica Italcave di Statte, in provincia di Taranto: 76 le tonnellate di rifiuti speciali interrati. Le forze dell’ordine hanno allontanato i manifestanti, una decina, che cercavano di impedire il transito dei mezzi.

Sono arrivati oggi alla discarica Italcave di Statte (Ta) i primi tre camion di rifiuti del napoletano. Si tratta complessivamente di 76 tonnellate di rifiuti speciali trattati secondo il protocollo d’intesa, scaricati e interrati. I rifiuti sono arrivati a bordo di mezzi che hanno una copertura stagna. Dall’esterno i camion somigliano a dei container e questo fa sì che i rifiuti siano trasportati in condizioni tali da non recare danni all’ambiente.

Ci sono state manifestazioni di protesta all’esterno dell’Italcave da parte di un gruppetto di ambientalisti, circa una decina di persone. Questi hanno cercato di impedire il transito dei mezzi ma sono stati subito fatti spostare dalle forze dell’ordine che presidiavano la zona. Nei giorni scorsi erano già arrivati a Statte dei camion con rifiuti campani ma nel giro di qualche ora erano stati rispediti indietro proprio perché i carichi non rispettavano le regole concordate fra le regioni Puglia e Campania. Successivamente ci sono stati degli incontri tecnici nei quali le regole di trasporto e conferimento dei rifiuti sono state ulteriormente puntualizzate. I prossimi conferimenti non sono previsti prima di Natale.

Fonte: repubblica.it

Annunci