Piccola correzione al decreto legge del governo grazie ad un emendamento del Pd. La modifica ha avuto il consenso del ministro Prestigiacomo e il via libera della Camera. Una vittoria per Mara Carfagna

Una piccola correzione, una vittoria per Mara Carfagna: grazie e un emendamento del Pd al decreto sull’emergenza rifiuti in Campania, il governatore della Campania, Stefano Caldoro, avrà il potere e non più solo facoltà di nominare commissari per la realizzazione dei tre nuovi termovalorizzatori tra Napoli e Salerno.
Il testo originale del dl stabiliva che il presidente della regione “può procedere, sentite le Province e gli enti locali interessati, alla nomina di commissari straordinari”. Grazie alla correzione chiesta dal partito Democratico e a una, gemella, dell’Udc, quel “può procedere” è diventato da “procede”.

La limatura del testo ha ottenuto il parere favorevole del ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, e il via libera dell’aula della Camera. La correzione ha un peso notevole, come ha tenuto a sottolineare Salvatore Margiotta, primo firmatario dell’emendamento Pd. “Adesso quella del presidente della Regione non è più una facoltà, ma un obbligo di nominare i commissari per i termovalorizzatori”, ha sottolineato. Il testo originale, invece, avrebbe teoricamente lasciato aperta la possibilità che a gestire la questione fossero ancora le Province.

(15 dicembre 2010)

Fonte: repubblica.it

Annunci