RIFIUTI IL PATRON DI MALAGROTTA CERRONI: NUOVA DISCARICA A MONTI DELL’ORTACCIO
“Il commissariamento dei Comuni insolventi non serve a nulla”.

L’unica soluzione è non far scaricare i camion: se non paghi non entri. Non si può continuare così, l’unico modo è far tornare ai Comuni i camion pieni». Parola di Manlio Cerroni, presidente della Colari e proprietario della discarica di Malagrotta. Cerroni è intervenuto alla conferenza sui rifiuti organizzata da Federlazio, che ha chiesto investimenti per 600 milioni di euro, adeguamento delle tariffe a quelle delle altre Regioni e la puntualità dei pagamenti come condizioni indispensabili per evitare il collasso del sistema. Cerroni ha parlato anche del dopo-Malagrotta: «La discarica di Monti dell’Ortaccio è pronta. È un territorio di 300 ettari che sono nostri. Già qualche anno fa abbiamo cominciato a realizzare una vasca di 500 metri cubi per il cdr. Non ci sarebbero problemi». Sull’adeguamento delle tariffe il patron di Colari ha spiegato: «Finalmente la Regione ha stabilito le tariffe e noi ci adegueremo subito. Per questo ringrazio la presidente Polverini». Il «minimo» tariffario per il conferimento in discarica si registra proprio a Malagrotta, con 46 euro a tonnellata. «Il piano regionale dei rifiuti è completo – ha concluso Cerroni – Ci sono anche le tariffe che sono fondamentali, perché finora siamo andati “al pascolo”…». A chi gli ha chiesto se l’adeguamento alle tariffe significasse un aumento rispetto a quelle attuali, Cerroni ha risposto: «Ma quelle attuali non esistono… Sono tutte in contestazione». Dan. Dim.

Fonte: il tempo

Annunci